Creare dei ricordi

Pubblicato da Diana J. Key il

Vi è mai capitato di sentire una canzone e immediatamente ricordare un evento della vostra vita? Ci sono canzoni che ci ricordano il primo bacio, la prima serata nella discoteca, un viaggio speciale, il giorno del nostro matrimonio o altri momenti e persone.

Un ricordo può essere risvegliato da un profumo, un colore, un evento, una data, un posto o persone. La sua forza sta nel poterci far rivivere la stessa emozione che abbiamo legato ad esso.

Sono un artista e cantautrice, con un grande desiderio di creare canzoni per bambini che, usati con regolarità e ritualità, possano creare dei ricordi positivi d’infanzia.

Quando cantiamo ad un bambino, oltre a fargli ascoltare la nostra voce, in quel momento stiamo condividendo con lui le emozioni che associamo alla canzone.

La stessa cosa accade davanti ad un pubblico. Inevitabilmente quando canto o suono musiche legate alla mia personale esperienza, le persone mi ascoltano con più partecipazione e coinvolgimento.

Credo che la chiave per un profondo scambio di sentimenti sta nella comunicazione di essi. In questo modo insegniamo ai bambini come esprimere le loro emozioni e costruiamo un legame profondo e duraturo educandoli emotivamente.

Possiamo cantare, leggere, raccontare, ballare, disegnare o fare quello che da sempre fecero i nostri antenati: raccontare le proprie esperienze.

Una volta, attorno al fuoco, si condividevano i ricordi e tante esperienze di vita.

Con lo scopo di insegnare le future generazioni, gli adulti e anziani con le loro storie lasciavano un segno profondo nei ricordi dei bambini e ragazzi. 

Piuttosto che leggere un racconto ai bambini, che non ci piace, potremmo provare a raccontargli un nostro ricordo che abbiamo di scuola, famiglia, paura, il primo amore, la delusione o altro. Importante è enfatizzare come ci sentivamo in quei momenti invece che puntualizzare su quello che abbiamo fatto.

I nostri figli spesso hanno più bisogno del nostro supporto emotivo e meno di soluzioni pratiche.

Vi auguro di ricordare con orgoglio e creare dei nuovi ricordi con i vostri bambini.

A presto. Diana

 

 


Condividi questo post



← Articolo più vecchio Articolo più recente →